Manichini Schläppi 2200 per la mostra “The Vulgar – Fashion Redefined”.

La Barbican Art Gallery di Londra ospita dal 13 ottobre al 5 febbraio 2017 la mostra “The Vulgar: Fashion Redefined” – curata da Judith Clark in collaborazione con lo psicoanalista Adam Phillips – che esplora il confine il confine tra il buono e il cattivo, tra ciò che divide quanto può essere considerato “fashionable” e…

Manichini Bonaveri bespoke per la mostra alla Barbican Art Gallery di Londra: “The Vulgar: Fashion Redefined”

Collezioni in primo piano
Marzia Ricchieri | 25 Ottobre 2016

La Barbican Art Gallery di Londra ospita dal 13 ottobre al 5 febbraio 2017 la mostra “The Vulgar: Fashion Redefined” – curata da Judith Clark in collaborazione con lo psicoanalista Adam Phillips – che esplora il confine il confine tra il buono e il cattivo, tra ciò che divide quanto può essere considerato “fashionable” e quindi degno di diventare “di moda” e cosa no.
Blue Studio e Bonaveri hanno lavorato con Judith Clark alla realizzazione di manichini Schläppi 2200 su misura per esporre al meglio il tema messo in scena.

Adottando un taglio originale, i curatori della mostra si interrogano su un concetto difficile da definire e da perimetrare come quello di volgarità, spesso demonizzato e guardato con diffidenza dalla critica, che lo ha solo sfiorato per accenni marginali.
Clark e Phillips rimodulano quel concetto in una prospettiva inedita, positiva: lo reinterpretano; ne riattivano significati celati; ne svelano angolazioni oscure e dimensioni perturbanti. Si tratta di un’idea estetica che lambisce – senza tuttavia aderirvi – i territori liquidi del kitsch, del trash,dello sfarzoso e del brutto.

Tra i pezzi in esposizione l’iconica t-shirt “stampa seno” di Vivienne Westwood e Malcolm McLaren, una crinolina del 18esimo secolo di quasi 2,5 metri di larghezza e la gonna elefante di Walter Van Beirendonck.

La mostra è stata realizzata con il contributo di collezioni pubbliche e private e grazie a molti designer tra cui: Christian Dior, Pam Hogg, Christian Lacroix, Jeanne Lanvin, Moschino, Miuccia Prada, Elsa Schiaparelli, Viktor & Rolf, Louis Vuitton e Philip Treacy. Esposti oltre centoventi pezzi, dal Rinascimento a oggi: abiti e accessori che raccontano l’evoluzione del gusto nel tempo. La moda, il gusto, sono infatti espressioni di stile in continua trasformazione.

Judith Clark è una ideatrice e curatrice di mostre con sede a Londra. Insegna Moda e Museologia al London College of Fashion, University of the Arts, a Londra. Clark ha curato numerose mostre di successo compreso: Spectres: When Fashion Turns Back, V&A, 2005; Anna Piaggi: Fashion-ology, V&A 2006; Chloé. Attitudes, Palais de Tokyo, Paris, 2012 e di recente si è occupata della mostra di Louis Vuitton ad Asnieres. Il suo ultimo libro “EXhibiton Fashion: Before and After 1971 è stato pubblicato nel 2014.

The Vulgar
Fashion Redefined

Barbican Art Gallery, Londra, UK
13 ottobre 2016 – 5 febbraio 2017

Crediti

The Vulgar: Fashion Redefined
Barbican Art Gallery
13 ottobre 2016 – 5 febbraio 2017
© Mark Allan

Iscriviti al blog di Bonaveri

Rimani in contatto con notizie e aggiornamenti dal nostro mondo di vendita al dettaglio, arte e moda.

.


N:B: We will send you an email describing how to activate your newsletter subscription.
Torna su