Schläppi 8000 Obsession

Obsession è l'ultima nata della linea Schläppi che nasce da una tradizione e si nutre di ispirazioni vibranti

Obsession è l'ultima collezione di manichini femminili di Bonaveri, che porta avanti la tradizione del design distintivo di Schlàppi

Obsession è l’ultima nata della linea Schläppi che nasce da una tradizione e si nutre di ispirazioni vibranti Una nuova collezione che incarna una moltitudine di voci, suoni, atteggiamenti, emozioni e buone maniere. L’ossessione richiama la visione e l’ispirazione nascoste all’interno delle collezioni originali di Schlàppi modellate dallo scultore Lorenzo Piemonti negli anni sessanta e settanta. Risale alle radici del primo e più distintivo di tutti, Schloppi Loisir: una delle collezioni più indecifrabili mai create.

Per progettare la Collezione Obsession, Emma Davidge – Direttore Creativo di Chameleon Visual, già autrice per Bonaveri delle collezioni Aloof e Tribe – ha catturato il DNA di Schläppi Loisir, arricchendolo con la forza magnetica e l’energia culturale che hanno trovato il loro centro nello Studio 54 di New York. Gli anni S settanta si rivelarono come un decennio di libertà, contaminazione, decadenza e fascino glamour. L’estetica peculiare di quell’ambiente glamour da discoteca stava definendo nuovi codici e stili la cui influenza è andata ben oltre i confini della città di New York.

Tra le tante, abbiamo selezionato quattro donne iconiche che sono venute a incarnare il carattere e lo spirito dell’epoca: Pat Cleveland, Jerry Hall, Grace Jones e Diana Ross. Le pose teatrali sono la loro caratteristica più evidente: sfacciate nei loro gesti, articolate nello spazio, sensuali in un senso di grazia indisciplinata, provocatorie nell’allusione al proprio potere.

Obsession rappresenta un manichino capace di dominare il palcoscenico, di rendere l’abito al centro dei desideri e di attirare lo sguardo. La personalità della collezione si irradia anche attraverso un uso glamour e couture di elementi decorativi. Invece di usare parrucche tradizionali, Emma Davidge ha disegnato parrucche colorate e voluminose per i copricapi drammatici del manichino, incarnando un senso di magia che dà alla collezione un’atmosfera senza tempo.

Per il primo servizio fotografico Obsession, lo stilista Jason Wu ha generosamente offerto alcuni dei suoi magnifici capi haute couture: capi esclusivi che nel loro volume, colore e silhouette hanno contribuito a un tocco di bellezza senza pari che si sposa perfettamente con la personalità della nuova collezione.

Obsession è una collezione vibrante che trova la sua essenza nella scena musicale degli anni '70 di New York; un omaggio alle donne che hanno caratterizzato questa epoca

Torna su